#worldtravelpics Instagram Photos & Videos

worldtravelpics - 2.6m posts

Top Posts

  • 📷 @jonnylivorti
📍 #Portovenere
⠀
Portovenere (Portivenere in diletto ligure) è un caratteristico borgo medievale sull’estrema punta occidentale del Golfo dei poeti, tra le Cinque Terre e La Spezia. Dal 1997 è stata inserita tra patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Caratteristiche di Portovenere sono le sue case-fortezza, il castello genovese, la chiesa di S.Pietro del 1198 a picco sul mare.
Portovenere è meta di turisti provenienti da tutto il mondo, per i suoi paesaggi molto suggestivi, molto simili a quelli delle vicine Cinque Terre, con i variopinti colori delle sue case disposte su file parallele suoi vicoli tipici dei borghi marinari della Liguria.

Il porticciolo di Portovenere, racchiuso da due moli banchinati a gomito, offre un ottimo approdo ai diportisti, ma i posti barca sono pochi rispetto alla richiesta. Il porticciolo offre inoltre vari servizi per la nautica, tra cui assistenza, riparazioni motori, con un cantiere per imbarcazioni fino a 5 tonnellate. Nelle vicinanze è possibile trovare un sicuro ancoraggio nel vicino borgo Le Grazie.
Di fronte a Portovenere si trova l’ isola Palmaria, ancora oggi in parte abitata, ha una superficie di 1,6 kmq. Sull’isola sono presenti inoltre molte costruzioni di carattere storico:il Forte Umberto I e il Forte Cavour ; presso punta Scuola, un carcere dell’inizio del Novecento convertito a museo, svariati bunker risalenti alla Seconda Guerra Mondiale .
L’isola della Palmaria è collegata con la Spezia, Lerici e Portovenere stessa tramite vari traghetti.
⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia #ig_italia_borghiecitta #italy  #goodmorning
  • 📷 @jonnylivorti
    📍 #Portovenere

    Portovenere (Portivenere in diletto ligure) è un caratteristico borgo medievale sull’estrema punta occidentale del Golfo dei poeti, tra le Cinque Terre e La Spezia. Dal 1997 è stata inserita tra patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Caratteristiche di Portovenere sono le sue case-fortezza, il castello genovese, la chiesa di S.Pietro del 1198 a picco sul mare.
    Portovenere è meta di turisti provenienti da tutto il mondo, per i suoi paesaggi molto suggestivi, molto simili a quelli delle vicine Cinque Terre, con i variopinti colori delle sue case disposte su file parallele suoi vicoli tipici dei borghi marinari della Liguria.

    Il porticciolo di Portovenere, racchiuso da due moli banchinati a gomito, offre un ottimo approdo ai diportisti, ma i posti barca sono pochi rispetto alla richiesta. Il porticciolo offre inoltre vari servizi per la nautica, tra cui assistenza, riparazioni motori, con un cantiere per imbarcazioni fino a 5 tonnellate. Nelle vicinanze è possibile trovare un sicuro ancoraggio nel vicino borgo Le Grazie.
    Di fronte a Portovenere si trova l’ isola Palmaria, ancora oggi in parte abitata, ha una superficie di 1,6 kmq. Sull’isola sono presenti inoltre molte costruzioni di carattere storico:il Forte Umberto I e il Forte Cavour ; presso punta Scuola, un carcere dell’inizio del Novecento convertito a museo, svariati bunker risalenti alla Seconda Guerra Mondiale .
    L’isola della Palmaria è collegata con la Spezia, Lerici e Portovenere stessa tramite vari traghetti.

    👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
    📝 #ig_italia #italia #ig_italia_borghiecitta #italy #goodmorning
  • 19,179 75 3 December, 2019
  • 📷 @@mare_tempestoso76 📍 #Siena
⠀
Siena si vede sin da lontano risplendere perfetta nel suo equilibrio medievale. I tre colli su cui siede si stagliano in un panorama campestre idilliaco, nel quale i confini dell’antico centro sfumano come un tempo in una campagna che a tratti sembra ancora quella ritratta nell’Allegoria del Buon Governo dipinta da Ambrogio Lorenzetti nelle stanze del Palazzo Pubblico. Siena, intatta per secoli, si mostra oggi in buona misura come appariva nel 1300, e la conservazione di un patrimonio architettonico medievale unico e coerente è una delle ragioni principali per visitare una città splendida, da tempo consapevole della fragilità del suo equilibrio: è stata infatti il primo comune d’Europa a chiudere il centro storico al traffico, già nel 1966.
Ma sarebbe sbagliato pensare a Siena come a una città ferma al suo passato, una meta turistica da cartolina dove la vita si è cristallizzata. Al contrario passeggiando per i suoi vicoli si scopre una città viva, vero centro culturale che ospita un’Università vecchia di 750 anni, oltre a istituzioni di prestigio internazionale come l'Accademia Musicale Chigiana, l'Università per Stranieri, e le accademie dei Fisiocritici e degli Intronati.
L’epoca di massimo splendore della città, coinciso con l’affermarsi di Siena come rivale di Firenze, venne raggiunta in pieno Medioevo, un periodo che ha visto la città - al culmine della sua evoluzione storico-economica – prendere l’attuale forma: nel corso di pochi decenni vennero eretti lo splendido Palazzo Comunale con l’altissima Torre del Mangia, venne lastricata la bellissima Piazza del Campo con le nervature di travertino a disegnarne la caratteristica forma a conchiglia e venne eretto il famosissimo Duomo.⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy
  • 📷 @@mare_tempestoso76 📍 #Siena

    Siena si vede sin da lontano risplendere perfetta nel suo equilibrio medievale. I tre colli su cui siede si stagliano in un panorama campestre idilliaco, nel quale i confini dell’antico centro sfumano come un tempo in una campagna che a tratti sembra ancora quella ritratta nell’Allegoria del Buon Governo dipinta da Ambrogio Lorenzetti nelle stanze del Palazzo Pubblico. Siena, intatta per secoli, si mostra oggi in buona misura come appariva nel 1300, e la conservazione di un patrimonio architettonico medievale unico e coerente è una delle ragioni principali per visitare una città splendida, da tempo consapevole della fragilità del suo equilibrio: è stata infatti il primo comune d’Europa a chiudere il centro storico al traffico, già nel 1966.
    Ma sarebbe sbagliato pensare a Siena come a una città ferma al suo passato, una meta turistica da cartolina dove la vita si è cristallizzata. Al contrario passeggiando per i suoi vicoli si scopre una città viva, vero centro culturale che ospita un’Università vecchia di 750 anni, oltre a istituzioni di prestigio internazionale come l'Accademia Musicale Chigiana, l'Università per Stranieri, e le accademie dei Fisiocritici e degli Intronati.
    L’epoca di massimo splendore della città, coinciso con l’affermarsi di Siena come rivale di Firenze, venne raggiunta in pieno Medioevo, un periodo che ha visto la città - al culmine della sua evoluzione storico-economica – prendere l’attuale forma: nel corso di pochi decenni vennero eretti lo splendido Palazzo Comunale con l’altissima Torre del Mangia, venne lastricata la bellissima Piazza del Campo con le nervature di travertino a disegnarne la caratteristica forma a conchiglia e venne eretto il famosissimo Duomo.⠀
    👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
    📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy
  • 11,182 53 23 hours ago
  • @piterbaroni.real 📍#milano
⠀

Il conto alla rovescia, poi il tripudio di luci.
La cerimonia di accensione è avvenuta venerdì pomeriggio, alla presenza del sindaco di Milano Beppe Sala, che - come da tradizione - ha premuto il famoso bottone rosso e dalla speaker di Rds, Petra Loreggian, che ha scandito il countdown.
L'albero - firmato Esselunga - si è totalmente colorato di rosso, poi di bianco e poi è stato illuminato con stupendi giochi di luce. A fare da colonna sonora all'evento è stata "All I want for Christmas is You" suonata dai circa cento musicisti di "RockIn 1000" che si sono esibiti in piazza Duomo. 
Per la prima volta, per il Natale 2019 davanti alla Cattedrale non ci sarà il classico abete ma una struttura di led, alta 37 metri e composta da 81.448 punti luce. L’esterno vive di migliaia di led e pattern video in grafica animata, diventando un vero e proprio schermo, e, novità sorprendente, è possibile entrare all’interno per vivere un’esperienza da raccontare. 
Le animazioni cambiano continuamente scenario, sonorità e colori, mentre attorno alla struttura ci sarà un anello verde di 22 abeti che abbraccia l’albero di luci, facendo da sfondo a uno schermo ledwall.
L’albero è visitabile dalle ore 8:00 alle ore 24:00 dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020. ⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia
  • @piterbaroni.real 📍 #milano


    Il conto alla rovescia, poi il tripudio di luci.
    La cerimonia di accensione è avvenuta venerdì pomeriggio, alla presenza del sindaco di Milano Beppe Sala, che - come da tradizione - ha premuto il famoso bottone rosso e dalla speaker di Rds, Petra Loreggian, che ha scandito il countdown.
    L'albero - firmato Esselunga - si è totalmente colorato di rosso, poi di bianco e poi è stato illuminato con stupendi giochi di luce. A fare da colonna sonora all'evento è stata "All I want for Christmas is You" suonata dai circa cento musicisti di "RockIn 1000" che si sono esibiti in piazza Duomo.
    Per la prima volta, per il Natale 2019 davanti alla Cattedrale non ci sarà il classico abete ma una struttura di led, alta 37 metri e composta da 81.448 punti luce. L’esterno vive di migliaia di led e pattern video in grafica animata, diventando un vero e proprio schermo, e, novità sorprendente, è possibile entrare all’interno per vivere un’esperienza da raccontare. 
    Le animazioni cambiano continuamente scenario, sonorità e colori, mentre attorno alla struttura ci sarà un anello verde di 22 abeti che abbraccia l’albero di luci, facendo da sfondo a uno schermo ledwall.
    L’albero è visitabile dalle ore 8:00 alle ore 24:00 dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020. ⠀
    👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
    📝 #ig_italia #italia
  • 4,564 59 19 hours ago
  • @__pisolo__ 📍#OrtaSanGiulio
⠀

L’antico borgo di Orta San Giulio sorge all’estremità di un promontorio che da oriente si protende verso le acque del Lago d’Orta: un punto strategico ed oggi uno dei palcoscenici ideali da cui ammirare il piccolo specchio d’acqua. A poche centinaia di metri da Piazza Motta, cuore del borgo, proprio sulla punta del promontorio, si scorge l’Isola di San Giulio poco distante.

La piazza, oggi dedicata a Mario Motta, partigiano del Cusio, è il salotto di Orta, cuore della vita cittadina: qui, sin dal 1228, al mercoledì, si svolge il mercato. Qui vengono proposti concerti e altre manifestazioni ed eventi culturali.
Escludendo quello che si affaccia sul lago, i 3 lati rimanenti sono chiusi da vecchi palazzotti, da portici e da ippocastani. Sul lato settentrionale, ma distaccato dai palazzi, si erge il Palazzo della Comunità, o Broletto: risale al 1582 e come tanti altri palazzi comunali del tardo rinascimento si presenta con il piano terreno totalmente porticato. Al primo piano, con accesso da una scalinata esterna, un unico salone dove si riuniva il Consiglio della Comunità della Riviera, antico sogno di indipendenza del Cusio per concessione dei vescovi novaresi.
Guardando verso il lago, ecco l’Isola di San Giulio con il Palazzo dei Vescovi ed il campanile della Basilica di San Giulio che emerge tra acqua e cielo; ed ecco, sull’altra riva, le case di Pella. ⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia
  • @__pisolo__ 📍 #OrtaSanGiulio


    L’antico borgo di Orta San Giulio sorge all’estremità di un promontorio che da oriente si protende verso le acque del Lago d’Orta: un punto strategico ed oggi uno dei palcoscenici ideali da cui ammirare il piccolo specchio d’acqua. A poche centinaia di metri da Piazza Motta, cuore del borgo, proprio sulla punta del promontorio, si scorge l’Isola di San Giulio poco distante.

    La piazza, oggi dedicata a Mario Motta, partigiano del Cusio, è il salotto di Orta, cuore della vita cittadina: qui, sin dal 1228, al mercoledì, si svolge il mercato. Qui vengono proposti concerti e altre manifestazioni ed eventi culturali.
    Escludendo quello che si affaccia sul lago, i 3 lati rimanenti sono chiusi da vecchi palazzotti, da portici e da ippocastani. Sul lato settentrionale, ma distaccato dai palazzi, si erge il Palazzo della Comunità, o Broletto: risale al 1582 e come tanti altri palazzi comunali del tardo rinascimento si presenta con il piano terreno totalmente porticato. Al primo piano, con accesso da una scalinata esterna, un unico salone dove si riuniva il Consiglio della Comunità della Riviera, antico sogno di indipendenza del Cusio per concessione dei vescovi novaresi.
    Guardando verso il lago, ecco l’Isola di San Giulio con il Palazzo dei Vescovi ed il campanile della Basilica di San Giulio che emerge tra acqua e cielo; ed ecco, sull’altra riva, le case di Pella. ⠀
    👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
    📝 #ig_italia #italia
  • 15,649 63 3 December, 2019
  • @jhs.brgr 📍#Lucca
⠀
Visitare Lucca significa fare un viaggio indietro del tempo e catapultarsi al medioevo. È la città che più di tutte ha mantenuto intatto il suo impianto medievale: le meraviglie custodite dalle possenti mura, ovvero le chiese, le mura, le torri e i chiostri, i palazzi in pietra dai tetti rossi di terracotta. sono rimaste pressoché invariate nel corso del tempo.
Circondata dalle Alpi Apuane e dalla Garfagnana, la città toscana è una continua meraviglia da scoprire a piedi o in bici.
Nonostante sembri una piccola città, avrete bisogno di almeno un weekend per visitarla, le cose da vedere sono tantissime, non dimenticate che è conosciuta anche come la città delle 100 chiese. Abbiamo realizzato una utile guida a cosa vedere assolutamente nel vostro prossimo viaggio a Lucca.

Il modo migliore per vedere Lucca è passeggiando lungo le mura cinquecentesche che circondando il centro storico della città. Lungo il percorso di circa 4 km avrete modo di ammirare dall'alto gli antichi palazzi, le chiese e i monumenti della città e, all'esterno dele mura le immense distese di verde.
La visita alla città non può che iniziare dalla sua piazza simbolo, Piazza dell’Anfiteatro, la bellissima piazza ellittica che sorge su quella che era un enorme anfiteatro romano i cui resti sono ancora visibili. Raggiungete il Duomo di Lucca, la Cattedrale di San Martino, una meraviglia in stile romanico che vale assolutamente una sosta. Giunti nei pressi della chiesa noterete di certo una asimmetria della facciata, è dovuto all'adattameneto della chiesa alla torre già preesistente. L'interno della chiesa custodisce il sarcofago di Ilaria Del Carretto, capolavoro di Jacopo della Quercia e l'Ultima cena del Tintoretto. ⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia
  • @jhs.brgr 📍 #Lucca

    Visitare Lucca significa fare un viaggio indietro del tempo e catapultarsi al medioevo. È la città che più di tutte ha mantenuto intatto il suo impianto medievale: le meraviglie custodite dalle possenti mura, ovvero le chiese, le mura, le torri e i chiostri, i palazzi in pietra dai tetti rossi di terracotta. sono rimaste pressoché invariate nel corso del tempo.
    Circondata dalle Alpi Apuane e dalla Garfagnana, la città toscana è una continua meraviglia da scoprire a piedi o in bici.
    Nonostante sembri una piccola città, avrete bisogno di almeno un weekend per visitarla, le cose da vedere sono tantissime, non dimenticate che è conosciuta anche come la città delle 100 chiese. Abbiamo realizzato una utile guida a cosa vedere assolutamente nel vostro prossimo viaggio a Lucca.

    Il modo migliore per vedere Lucca è passeggiando lungo le mura cinquecentesche che circondando il centro storico della città. Lungo il percorso di circa 4 km avrete modo di ammirare dall'alto gli antichi palazzi, le chiese e i monumenti della città e, all'esterno dele mura le immense distese di verde.
    La visita alla città non può che iniziare dalla sua piazza simbolo, Piazza dell’Anfiteatro, la bellissima piazza ellittica che sorge su quella che era un enorme anfiteatro romano i cui resti sono ancora visibili. Raggiungete il Duomo di Lucca, la Cattedrale di San Martino, una meraviglia in stile romanico che vale assolutamente una sosta. Giunti nei pressi della chiesa noterete di certo una asimmetria della facciata, è dovuto all'adattameneto della chiesa alla torre già preesistente. L'interno della chiesa custodisce il sarcofago di Ilaria Del Carretto, capolavoro di Jacopo della Quercia e l'Ultima cena del Tintoretto. ⠀
    👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
    📝 #ig_italia #italia
  • 6,097 18 20 hours ago
  • @vittoriabellettato 📍#Ferrara ⠀

Ferrara è una tappa imperdibile per tutti coloro che amano l'arte, la cultura, la natura e la buona cucina.

Prima città moderna e tra le signorie più importanti e culturalmente fondanti del rinascimento italiano, Ferrara fu una delle capitali europee della cultura, dell’arte, della politica, della gastronomia, nonché punto di riferimento per artisti, poeti e cantori. La dinastia estense, grande famiglia di mecenati eccentrici e colti, fu capace di trasformare in tre secoli un centro rurale in un capolavoro del rinascimento dichiarato Patrimonio dell’Umanità. Sotto il dominio degli Este, infatti, Ferrara conobbe i suoi secoli di maggiore fioritura, ospitando le più importanti personalità dell’epoca in campo artistico e letterario e rivestendo un ruolo di primissimo piano in molti campi.

Imponente nella sua mole trecentesca, simbolo di potenza ed equilibrio di una delle più importanti ed illuminate signorie europee, il Castello Estense si eleva a rappresentante della città di Ferrara nel mondo. Le sue imponenti mura conobbero le vicende, le gesta, gli intrecci amorosi ed i capricci di innumerevoli personaggi che segnarono la storia estense, una storia che ancora oggi aleggia nelle ricche stanze di un monumento che ha vissuto una doppia vita: dapprima maniero inespugnabile e successivamente splendido ed invidiabile palazzo di corte. ⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia
  • @vittoriabellettato 📍 #Ferrara

    Ferrara è una tappa imperdibile per tutti coloro che amano l'arte, la cultura, la natura e la buona cucina.

    Prima città moderna e tra le signorie più importanti e culturalmente fondanti del rinascimento italiano, Ferrara fu una delle capitali europee della cultura, dell’arte, della politica, della gastronomia, nonché punto di riferimento per artisti, poeti e cantori. La dinastia estense, grande famiglia di mecenati eccentrici e colti, fu capace di trasformare in tre secoli un centro rurale in un capolavoro del rinascimento dichiarato Patrimonio dell’Umanità. Sotto il dominio degli Este, infatti, Ferrara conobbe i suoi secoli di maggiore fioritura, ospitando le più importanti personalità dell’epoca in campo artistico e letterario e rivestendo un ruolo di primissimo piano in molti campi.

    Imponente nella sua mole trecentesca, simbolo di potenza ed equilibrio di una delle più importanti ed illuminate signorie europee, il Castello Estense si eleva a rappresentante della città di Ferrara nel mondo. Le sue imponenti mura conobbero le vicende, le gesta, gli intrecci amorosi ed i capricci di innumerevoli personaggi che segnarono la storia estense, una storia che ancora oggi aleggia nelle ricche stanze di un monumento che ha vissuto una doppia vita: dapprima maniero inespugnabile e successivamente splendido ed invidiabile palazzo di corte. ⠀
    👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
    📝 #ig_italia #italia
  • 17,735 84 4 December, 2019
  • 📷 @andiamoconnoi_
📍#Roma
⠀
Tra tutte le curiosità turistiche su Roma e le cose curiose d e a vedere nella capitale, a nostro parere questa che vi stiamo per raccontare occupa la prima posizione, stiamo parlando della Porta Magica di Roma in Villa Palombara all’Esquilino. La leggenda narra che un giovane medico ed alchimista milanese di nome Giuseppe Borri si unì al circolo della villa e, finanziato dal marchese, condusse diversi esperimenti per trovare la pietra filosofale che gli avrebbe permesso di trasformare la materia in oro. Ma quando l’Inquisizione papale si mise sulle sue tracce dovette partire improvvisamente lasciando un certo numero di pergamene con le complesse formule che nessuno era in grado di decifrare. Fu cosi che Massimiliano Palombara le fece incidere sulla porta d’accesso del suo laboratorio.

Quando Roma divenne la Capitale d’Italia Villa Palombara fu demolita per i lavori di costruzione del nuovo rione Esquilino. L’unica parte che si salvò fu proprio il portale d’accesso del laboratorio, oggi conosciuto come Porta Magica di Piazza Vittorio. Si presenta come un piccolo portale murato contornato da uno stipite di pietra bianca dove si vedono ancora i simboli alchemici. La porta è affiancata da due bizzarre statue che rappresentano una divinità egizia chiamata Des, venerata a Roma durante l’età imperiale. Le statue, però, non facevano parte della collezione del marchese Palombara, ma furono aggiunte successivamente.
⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy  #toscana
  • 📷 @andiamoconnoi_
    📍 #Roma

    Tra tutte le curiosità turistiche su Roma e le cose curiose d e a vedere nella capitale, a nostro parere questa che vi stiamo per raccontare occupa la prima posizione, stiamo parlando della Porta Magica di Roma in Villa Palombara all’Esquilino. La leggenda narra che un giovane medico ed alchimista milanese di nome Giuseppe Borri si unì al circolo della villa e, finanziato dal marchese, condusse diversi esperimenti per trovare la pietra filosofale che gli avrebbe permesso di trasformare la materia in oro. Ma quando l’Inquisizione papale si mise sulle sue tracce dovette partire improvvisamente lasciando un certo numero di pergamene con le complesse formule che nessuno era in grado di decifrare. Fu cosi che Massimiliano Palombara le fece incidere sulla porta d’accesso del suo laboratorio.

    Quando Roma divenne la Capitale d’Italia Villa Palombara fu demolita per i lavori di costruzione del nuovo rione Esquilino. L’unica parte che si salvò fu proprio il portale d’accesso del laboratorio, oggi conosciuto come Porta Magica di Piazza Vittorio. Si presenta come un piccolo portale murato contornato da uno stipite di pietra bianca dove si vedono ancora i simboli alchemici. La porta è affiancata da due bizzarre statue che rappresentano una divinità egizia chiamata Des, venerata a Roma durante l’età imperiale. Le statue, però, non facevano parte della collezione del marchese Palombara, ma furono aggiunte successivamente.

    👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
    📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy #toscana
  • 21,815 83 3 December, 2019
  • 📷 @gmarcod_ph
📍 #Varenna
⠀
Varenna è una meta imperdibile per chi si appresta a visitare il lago di Como: un piccolo borgo, lambito dalle acque del lago, abbracciato dalle montagne, dominato dai resti di un castello medievale, ricco di storia e immerso nella natura. Un borgo che ha tanto da offrire a chi lo visita, amato da chi vive vicino ma apprezzato e rinomato da chi sceglie il lago di Como come meta per le sue vacanze.
Varenna si trova sulla sponda lecchese del lago di Como e dista meno di mezz’ora dalla città di Lecco. Questo borgo è facilmente raggiungibile sia via terra che via lago e si presta come una perfetta gita in giornata in Lombardia.
Varenna è un borgo piccolo, a misura di bambini: una volta abbandonata la macchina nel parcheggio, può essere percorso comodamente a piedi e in sicurezza in quanto quasi tutte le zone turistiche sono pedonalizzate.
In una giornata è possibile godersi con tranquillità il suo centro storico e visitare il suo castello Medievale, il Castello di Vezio (che si trova più precisamente nel comune di Perledo), imperdibile se si viaggia con i bambini.
Conviene iniziare la visita dal centro storico e lasciare il Castello al pomeriggio, in modo da poter partecipare agli spettacoli di falconeria che qui vengono organizzati solitamente al pomeriggio.
L’itinerario che segue comincia dal punto di imbarco dei traghetti di Varenna, posto oltretutto vicino anche alla stazione e quindi probabile punto di partenza di chi visita questa città. Ovviamente l’itinerario può essere percorso in senso inverso, qualora si arrivi in macchina e si decida di parcheggiare nel grosso parcheggio posto all’estremità opposta del borgo, nei pressi di Villa Monastero. ⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia #ig_italia_borghiecitta #italy ⠀
  • 📷 @gmarcod_ph
    📍 #Varenna

    Varenna è una meta imperdibile per chi si appresta a visitare il lago di Como: un piccolo borgo, lambito dalle acque del lago, abbracciato dalle montagne, dominato dai resti di un castello medievale, ricco di storia e immerso nella natura. Un borgo che ha tanto da offrire a chi lo visita, amato da chi vive vicino ma apprezzato e rinomato da chi sceglie il lago di Como come meta per le sue vacanze.
    Varenna si trova sulla sponda lecchese del lago di Como e dista meno di mezz’ora dalla città di Lecco. Questo borgo è facilmente raggiungibile sia via terra che via lago e si presta come una perfetta gita in giornata in Lombardia.
    Varenna è un borgo piccolo, a misura di bambini: una volta abbandonata la macchina nel parcheggio, può essere percorso comodamente a piedi e in sicurezza in quanto quasi tutte le zone turistiche sono pedonalizzate.
    In una giornata è possibile godersi con tranquillità il suo centro storico e visitare il suo castello Medievale, il Castello di Vezio (che si trova più precisamente nel comune di Perledo), imperdibile se si viaggia con i bambini.
    Conviene iniziare la visita dal centro storico e lasciare il Castello al pomeriggio, in modo da poter partecipare agli spettacoli di falconeria che qui vengono organizzati solitamente al pomeriggio.
    L’itinerario che segue comincia dal punto di imbarco dei traghetti di Varenna, posto oltretutto vicino anche alla stazione e quindi probabile punto di partenza di chi visita questa città. Ovviamente l’itinerario può essere percorso in senso inverso, qualora si arrivi in macchina e si decida di parcheggiare nel grosso parcheggio posto all’estremità opposta del borgo, nei pressi di Villa Monastero. ⠀
    👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
    📝 #ig_italia #italia #ig_italia_borghiecitta #italy
  • 9,548 55 5 December, 2019

Latest Instagram Posts

  • The beach got me tipsy 🏖️
  • The beach got me tipsy 🏖️
  • 0 1 17 hours ago
  • Get your motor runnin'
Head out on the highway
Looking for adventure
In whatever comes our way.
  • Get your motor runnin'
    Head out on the highway
    Looking for adventure
    In whatever comes our way.
  • 8 1 17 hours ago
  • 🌟CONGRATULATIONS!!! 🌟
.
FEATURED ARTIST:
.
FEATURE CHOSEN BY :
.
Our awesome team members.
FOUNDER :
ADMIN:
MODS:
.
ALL featured PHOTOS are checked through
TINEYE & GOOGLE IMAGES
~ ~ .

TAGS:
. -------------- Daily travel inspirations  @World_Explorers__
--------------
  • 🌟CONGRATULATIONS!!! 🌟
    .
    FEATURED ARTIST:
    .
    FEATURE CHOSEN BY :
    .
    Our awesome team members.
    FOUNDER :
    ADMIN:
    MODS:
    .
    ALL featured PHOTOS are checked through
    TINEYE & GOOGLE IMAGES
    ~ ~ .

    TAGS:
    . -------------- Daily travel inspirations @World_Explorers__
    --------------
  • 2 1 17 hours ago
  • HashTag and Follow  for a chance to be featured 📷📷 📷📷
-----------------------------------------
✨CONGRATS!! 📷📷 FEATURED ARTIST - ✨ Head over and check out their amazing gallery! ----------------------------------------- ✨Chosen by: ✨
-----------------------------------------
💥Also check out our main feature hub 💥 ✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨
・・・
・・・
Repost my old 3D mineral moon which was created with 160 RAW images through Celestron Astromaster 114EQ and Canon EOS 1200D + 2X OMNI barlow and 4 hours of work , it deserve another share.
-------------- Stay Inspired  @youngandwild_andfree
--------------
  • HashTag and Follow for a chance to be featured 📷📷 📷📷
    -----------------------------------------
    ✨CONGRATS!! 📷📷 FEATURED ARTIST - ✨ Head over and check out their amazing gallery! ----------------------------------------- ✨Chosen by: ✨
    -----------------------------------------
    💥Also check out our main feature hub 💥 ✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨
    ・・・
    ・・・
    Repost my old 3D mineral moon which was created with 160 RAW images through Celestron Astromaster 114EQ and Canon EOS 1200D + 2X OMNI barlow and 4 hours of work , it deserve another share.
    -------------- Stay Inspired @youngandwild_andfree
    --------------
  • 10 1 17 hours ago
  • ________________________________________
Congratulations ---
🎇🔦YOU OWN THE NIGHT🔦🎇
---
Location: Tokyo, Japan ✨

Selected By:

_________________________________
__ **********************************************
-------------- Places to travel  @malaysian_travels
--------------
  • ________________________________________
    Congratulations ---
    🎇🔦YOU OWN THE NIGHT🔦🎇
    ---
    Location: Tokyo, Japan ✨

    Selected By:

    _________________________________
    __ **********************************************
    -------------- Places to travel @malaysian_travels
    --------------
  • 7 1 17 hours ago
  • 🌟CONGRATULATIONS!!! 🌟
.
FEATURED ARTIST:
.
FEATURE CHOSEN BY :
.
Our awesome team members.
FOUNDER :
ADMIN:
MODS:
.
ALL featured PHOTOS are checked through
TINEYE & GOOGLE IMAGES
~ ~ .

TAGS:
. -------------- Travel Dreams @visual_essentials_
--------------
  • 🌟CONGRATULATIONS!!! 🌟
    .
    FEATURED ARTIST:
    .
    FEATURE CHOSEN BY :
    .
    Our awesome team members.
    FOUNDER :
    ADMIN:
    MODS:
    .
    ALL featured PHOTOS are checked through
    TINEYE & GOOGLE IMAGES
    ~ ~ .

    TAGS:
    . -------------- Travel Dreams @visual_essentials_
    --------------
  • 4 1 17 hours ago
  • Magical morning in this beautiful places, Tag someone you'd enjoy this place 🍃✨ .
•••
There are so many reasons why you should visit Bali. With its stunning beaches, unique culture, incredible natural beauty, and never ending adventure, Bali has been crowned the world’s favorite destination
•••
Photo by 📸
Keep tagging your unbelievably moment in  with  to allow us to share
•••
Check our website to check and
book all accommodations in Bali
🌐 baligasm.com/stays

PS : bin your litter, it’s the smart thing to do to help keep Bali clean
••
🏝 Hideout Bali
•• -------------- Stories to tell @Travelling_humans
--------------
  • Magical morning in this beautiful places, Tag someone you'd enjoy this place 🍃✨ .
    •••
    There are so many reasons why you should visit Bali. With its stunning beaches, unique culture, incredible natural beauty, and never ending adventure, Bali has been crowned the world’s favorite destination
    •••
    Photo by 📸
    Keep tagging your unbelievably moment in with to allow us to share
    •••
    Check our website to check and
    book all accommodations in Bali
    🌐 baligasm.com/stays

    PS : bin your litter, it’s the smart thing to do to help keep Bali clean
    ••
    🏝 Hideout Bali
    •• -------------- Stories to tell @Travelling_humans
    --------------
  • 4 1 17 hours ago
  • Não é foto de viagem, mas sim de um nascer do sol perfeito bem pertinho de casa 😍. Como não se encantar com nosso RJ? 😊
.
O surfista faz parte da composição da foto 😂
.
⚠️ Acompanhe tb o perfil da @pirigueti_bc para ver outras fotos 😉
.
📣 Não esqueçam de seguir nosso canal do youtube. No link da bio está nosso vídeo de Brotas 🔝😉
  • Não é foto de viagem, mas sim de um nascer do sol perfeito bem pertinho de casa 😍. Como não se encantar com nosso RJ? 😊
    .
    O surfista faz parte da composição da foto 😂
    .
    ⚠️ Acompanhe tb o perfil da @pirigueti_bc para ver outras fotos 😉
    .
    📣 Não esqueçam de seguir nosso canal do youtube. No link da bio está nosso vídeo de Brotas 🔝😉
  • 27 5 18 hours ago
  • O Porto é assim: muitos ângulos lindos! Foto tirada a partir do Mosteiro do Pilar, em Vila Nova de Gaia. 🔹🔹🔹 #monicasayaoviagens
  • O Porto é assim: muitos ângulos lindos! Foto tirada a partir do Mosteiro do Pilar, em Vila Nova de Gaia. 🔹🔹🔹 #monicasayaoviagens
  • 23 1 18 hours ago
  • Pretty insane that this entire area was once covered in lava... isn’t it amazing what nature can do?! 🌋
  • Pretty insane that this entire area was once covered in lava... isn’t it amazing what nature can do?! 🌋
  • 5 8 18 hours ago
  • who needs a mistletoe when you can’t help but kiss those cheeks every 2 seconds 🥰🎄
  • who needs a mistletoe when you can’t help but kiss those cheeks every 2 seconds 🥰🎄
  • 39 1 19 hours ago
  • COMO FAZER FOTOS CRIATIVAS

A capital mundial de fotos criativas se chama Pisa. Acho que não tem lugar no mundo com tanta concentração de gente fazendo umas fotos meio doidas com essa Torre 😂😂😂 inclusive eu. Então vai uns conselhos: ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🔸️Vá com tempo e paciência. Tem milhares de pessoas querendo fazer o mesmo que você, ocupar o mesmo ângulo, te empurrar, passar na frente da sua foto...
🔸️IMPOSSÍVEL fotografar esses ângulos sozinho! Eu perdi muito tempo tentando. Então, arranja um amigo, um boy, um fotógrafo, mas seu tripé não vai funcionar. Tem que ter muita sorte pra isso. (Essa foto quem tirou foi um boy 😇)
🔸️Seja inovador, seja nada original, leve umas referências de fotos, tá tudo valendo!
🔸️ Tem que estar bem longe da torre. Esse ângulo foi bem perto da Catedral.
🔸️Dá pra fazer fotos iradas perto da Torre, como se ela estivesse caindo em você, mas vá com o sol nascendo, porque depois tem muita gente passando e fica inviável.
🔸️ Vale a pena perder tempo sendo clichê na Torre de Pisa? Vale! É muito divertido! ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Tem fotos divertidas na Torre de Pisa? Me manda por DM pra eu dar umas gargalhadas 😝
  • COMO FAZER FOTOS CRIATIVAS

    A capital mundial de fotos criativas se chama Pisa. Acho que não tem lugar no mundo com tanta concentração de gente fazendo umas fotos meio doidas com essa Torre 😂😂😂 inclusive eu. Então vai uns conselhos: ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
    🔸️Vá com tempo e paciência. Tem milhares de pessoas querendo fazer o mesmo que você, ocupar o mesmo ângulo, te empurrar, passar na frente da sua foto...
    🔸️IMPOSSÍVEL fotografar esses ângulos sozinho! Eu perdi muito tempo tentando. Então, arranja um amigo, um boy, um fotógrafo, mas seu tripé não vai funcionar. Tem que ter muita sorte pra isso. (Essa foto quem tirou foi um boy 😇)
    🔸️Seja inovador, seja nada original, leve umas referências de fotos, tá tudo valendo!
    🔸️ Tem que estar bem longe da torre. Esse ângulo foi bem perto da Catedral.
    🔸️Dá pra fazer fotos iradas perto da Torre, como se ela estivesse caindo em você, mas vá com o sol nascendo, porque depois tem muita gente passando e fica inviável.
    🔸️ Vale a pena perder tempo sendo clichê na Torre de Pisa? Vale! É muito divertido! ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
    ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
    Tem fotos divertidas na Torre de Pisa? Me manda por DM pra eu dar umas gargalhadas 😝
  • 164 17 20 hours ago